La fossa

19 settembre 2008

Facciamo l’elenco?

  • Economia italiana in recessione (dati Unindustria)
  • CAI (Compagnia Aerea Italiana) ha ritirato l’offerta per il salvataggio di Alitalia
  • Le banche centrali si muovono per coordianre l’immissione di 274 miliardi di dollari sul mercato a seguito dell’insabilità in America (Lehman Brothers è fallita, AIG salvata con un prestito ponte di 85 miliardi di dollari)
  • Il prezzo del grano si è abbassato del 40% ed il pane (in Italia) resta pressochè invariato

Continuo? no, non mi pare il caso. Aggiungo però un dato, anzi, un grafico.

Un confronto fra S&P-MIB, Nasdaq e Dow-Jones

Un confronto fra S&P-MIB, Nasdaq e Dow-Jones

In soldoni? A Wall Street gridano alla crisi peggiore di quella del 1929 e sono, sì e no un 10% sotto il valore di due anni fa. Qui da noi siamo il 35% sotto e…

E siamo alle solite. Il governo (qualsiasi esso sia) grida al “va tutto bene”. L’opposizione (qualsiasi essa sia) grida al “siamo in piena crisi”.

Mi si conceda la semplificazione dai tratti grevi: la fossa. Siamo nella merda fino alla cintola e qui, invece di spalarla assieme, si passa il tempo a tirarsela addosso.

E noi che facciamo?

Con cordialità

P.S. si vede che il budget mi ispira: è passato quasi un anno dall’ultimo post 😉